In caso di sconfitta contro il Sassuolo la squadra andrà immediatamente in ritiro

La partita di domani può rilanciare la Fiorentina o spegnere definitivamente i sogni europei: vietato sbagliare

0
151
Firenze, stadio Artemio Franchi, 23.02.2017, Fiorentina-Borussia, Foto Fiorenzo Sernacchioli. Copyright Labaroviola.com

La partita di domani pomeriggio contro il Sassuolo ha tutte le caratteristiche per risultare decisiva ai fini della corsa al sesto posto che garantirebbe l’accesso al terzo turno preliminare della prossima Europa League. Infatti, se una vittoria rilancerebbe la Fiorentina alla rincorsa di un Milan che si troverà a fare i conti con una Roma accecata di rabbia dopo la sconfitta nel derby (e gli strascichi che si è portato dietro), una sconfitta contro i neroverdi scriverebbe probabilmente la parola fine sulle ambizione europee della squadra di Paulo Sousa.

Ecco che quindi, dopo la partenza anticipata per Reggio Emilia, un’eventuale sconfitta farebbe scattare automaticamente il ritiro in vista della successiva gara contro la Lazio. Un ritiro che a differenza di quello odierno, definito anche da Gonzalo Rodriguez in conferenza stampa come funzionale al mantenimento della concentrazione necessaria a raggiugnere un obiettivo nel quale ancora la squadra crede molto, avrebbe tutti i tratti di una vera e propria punizione.

Gianmarco Biagioni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.