Una piccola spedizione per cercare di bagnare la prima sfida in Serie A tra i due club, Benevento e Fiorentina, con una vittoria. I tifosi sono pronti a sfidare anche la distanza: al Vigorito, domenica, saranno presenti più o meno sette-ottocento cuori viola, perché l’occasione di riuscire a centrare per la seconda volta in questa stagione due vittorie consecutive è troppo ghiotta. E poi c’è da tornare a festeggiare un successo lontano dal Franchi, che manca ormai da oltre quaranta giorni, dalla gara contro l’Hellas finita col rotondo risultato di 5 a zero per i viola, unica gara terminata senza subire gol al passivo.

Non è mai successo, nella massima serie, che una squadra, il Benevento del fiorentino Baroni, perdesse le 9 partite iniziali: i tifosi viola sono pronti a spingere la Fiorentina a risalire la classifica aspettando il turni infrasettimanale al Franchi contro il Torino dell’ex Mihajlovic. Poi ci sarà l’altra trasferta al sud, a Crotone, dove la squadra viola ha conquistato l’ultimo successo esterno della scorsa stagione, sulla targata Paulo Sousa, quando a regalare i tre punti ci pensò il gol di Kalinic. I numeri di possibili partecipanti all’altro mini-esodo sono ancora tutti da scrivere, certo è che una serie di risultati positivi potrebbe far cambiare la prospettiva da ogni punto di vista.

 

La Nazione

Comments

comments