Stefano Antonelli è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno: “Ho troppa stima di Corvino, sia professionale che dal punto di vista umano e la storia è dalla sua parte perché ci racconta un professionista sempre ad alti livelli e competente”.

Prosegue sempre sul direttore generale dell’area tecnica viola: “Non capisco ora questo tsunami mediatico nei suoi confronti e mi dicono che lui sia stizzito e teso per queste voci e lo comprendo”.

Conclude con una riflessione: “Però io faccio una domanda: se Corvino è stato ripreso dalla Fiorentina nonostante l’addio travagliato, non si sapeva cosa potesse dare? Credo dunque che quanto fatto finora risponda a diktat della società”.

Comments

comments