Alfredo Aglietti è intervenuto ai microfoni di Radio Blu: “Simeone è stato pagato tanto dalla Fiorentina. Al Genoa era lui il riferimento unico. Nel 4-3-3 deve dare profondità alla squadra. Ha bisogno di tempo. Qualcosa in più da lui, però, mi aspettavo in questo inizio di campionato. Ha tempismo, in area ci sa stare. Probabilmente deve affinarsi con i vari trequartisti della Fiorentina”.

Prosegue su Babacar: “Non è sempre colpa degli altri. Uno si dovrebbe fare un esame di coscienza per capire dove sbaglia. Non può essere sempre colpa della scarsa fiducia. L’anno scorso c’era Kalinic, quest’anno no e questa è una aggravante per Babacar”.

E conclude con un pensiero su Saponara: “Saponara se sta bene fa la differenza. In alcuni momenti si abbatte troppo, dovrebbe essere un po’ più sfrontato”.