5 Agosto 2021 · 10:01
22.7 C
Firenze

Acerbi: “Ero al Milan quando morì mio padre, cominciò il buio. Bevevo, toccai il fondo. Fu il cancro..”

Il difensore della Lazio ha rilasciato un’interessante intervista al quotidiano Repubblica, svelando una parte privata della sua gioventù.
“Mia madre mi ha educato ad esser3 una buona persona, mio padre mi ha trasmesso la tenacia e l’ambizione pe4 raggiungere il massimo del successo. Ho sempre avuto bisogno di un avversario per poter dare il mio meglio, per molto tempo ho vissuto questa situazione con mio padre, nel mio rapporto con lui. Dopo la morte di papà sono precipitato, ho toccato il fondo. Ero al Milan nelle giovanili, mi sono venuti a mancare gli stimoli per andare avanti, non sapevo più giocare. Mi sono messo a bere e, mi creda, bevevo di tutto in modo smodato. È un paradosso ci pensate, ma è terribile, ma mi ha salvato il cancro.

Avevo di nuovo qualcosa contro cui lottare, un limite da oltrepassare.

Come se mi toccasse vivere una seconda volta. E sono ritornato bambino. Sono riaffiorate immagini che avevo completamente dimenticato.

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Tuttosport, il Torino insiste per Pezzella: trattativa nel vivo con la Fiorentina, pronto un triennale

Il Torino ci prova con convinzione, spinto dalla possibilità di dotare il reparto difensivo con il capitano della Fiorentina, nonché riferimento della retroguardia argentina...

(FOTO): Svelate le maglie della Fiorentina per la stagione 2021/22. Il comunicato del club

Oggi sono state svelate le nuove maglie della Fiorentina, la prima sarà viola, la seconda bianca, la terza gialla e la quarta rossa. Tutte...

CALENDARIO