Domenica di calcio, con la sfida contro il nuovo Palermo di Corini che incombe, ma anche di mercato, con indiscrezioni che filtrano su tutti i fronti. Ma andiamo con ordine.

Se Mauro Zarate – sul suo profilo Instagram – si dice speranzoso in attesa del suo momento, che salvo capovolgimenti dell’ultimo minuto non dovrebbe arrivare nemmeno stasera, le notizie che arrivano da Bologna vanno tutte in un’altra direzione. Infatti, come riportato dal Corriere di Bologna, la grande occasione per l’attaccante argentino potrebbe arrivare, ma con la maglia rossoblù, visto che proseguono i contatti fra le due società per limare i dettagli dell’operazione. L’ostacolo principale, sul quale ancora non è stato trovato un accordo, sembra essere l’ingaggio del giocatore più che il prezzo del cartellino: Zarate percepisce annualmente dalla Fiorentina uno stipendio che si aggira attorno agli 1,8 milioni di euro, cifre che il Bologna vorrebbe sensibilmente abbassare.

Discorso simile anche per Babacar che, di fronte all’ennesima panchina alla quale andrà in contro anche contro il Palermo, potrebbe prendere in seria considerazione l’ipotesi lasciare Firenze. Per lui il QS parla di possibili destinazioni inglesi, oltre alla mai tramontata ipotesi di un prestito oneroso al Napoli.

Curiose indiscrezioni anche per quanto riguarda il fronte delle entrate. Infatti pare che il Milan, sotto le pressioni dell’allenatore Vincenzo Montella, stia mettendo a punto un’articolata strategia per assicurarsi le prestazioni del centrocampista Milan Badelj. La società rossonera – al momento ancora nelle mani di Silvio Berlusconi – sarebbe disposta a giocarsi la carta Andrea Bertolacci, inserendo il cartellino del centrocampista classe ’91 come contropartita tecnica nella trattativa che dovrebbe portare il croato a Milano.

Comments

comments