ACF Fiorentina, questa mattina, ha presentato l’accordo di sponsorizzazione con Linkem, nota compagnia attiva nella fornitura di servizi Internet. Dopo Gino Salica, ha preso la parola il coordinatore del vivaio: Vincenzo Vergine. Questo il suo intervento: “Il nostro vivaio ha adottato un sistema che parte da quello che consideriamo un prerequisito etico-morale”.

Prosegue sui principi che stanno alla base dell’architettura del settore giovanile della società gigliata: “Lo dico sempre a coloro che entrano a far parte del nostro mondo, cerco di spiegare come l’aspetto etico-morale ti dà il contorno. Cerco di far intendere per quale società e quale tifoseria fai il tuo lavoro”.

E sulle metodologie di lavoro: “Prima setacciamo il territorio toscano, poi dai 16 anni quello nazionale e successivamente allarghiamo il campo a quello straniero”.

Conclude sui risultati ottenuti nel corso degli ultimi anni: “Ormai siamo un riferimento. Siamo soddisfatti per i dati relativi al pallone e all’aspetto scolastico. Creiamo uomini che sanno giocare a calcio”.