UNA TRISTE FOTOGRAFIA E UN MESSAGGIO A MARIO GOMEZ…

Appena trecento persone, questo il risultato ottenuto dalla Fiorentina per l’allenamento a porte aperte di oggi. Considerando anche il clima (metereologico) favorevole, possiamo dunque definirlo un vero e proprio flop.

Il clamoroso scivolone della società era facile da prevedere, lo avevamo anticipato anche ieri nella nostra analisi serale, d’altronde è da ingenui aspettarsi una folla festante dopo un mese di prestazioni indegne da parte della squadra.

La società doveva aprire le porte del Franchi molte settimane fa, magari prima dello scorso match contro la Roma. Allora forse sarebbero arrivate 7.000 persone, come è successo a gennaio ad esempio, perché quando le cose vengono fatte con criterio i risultati arrivano di conseguenza. Tuttavia su questo aspetto, purtroppo, la Fiorentina è ancora un po’ indietro.

Cambiando argomento. Oggi è stata anche la giornata di Mario Gomez. Prima ha parlato Metin Albayrak, direttore generale del Besiktas che ha detto: “Pagheremo i mille euro del suo riscatto”. Poco dopo, lo stesso attaccante tedesco ha voluto dire la sua: “Fiero di far parte di questo storico momento. Stadio e tifosi fantastici, atmosfera incredibile. Grazie ragazzi!”.

Dopo tanti messaggi carichi di frecciatine, dunque, finalmente arrivano anche parole di gioia vera. Che dire… Mario in Turchia ha raggiunto la sua dimensione. Adesso è felice, ha ritrovato l’autostima, un valore importante, ma che forse sta oltrepassando i limiti nell’ultimo periodo.

Vorremmo infatti ricordare al centravanti tedesco che il suo campionato è comunque quello turco e che lo stesso Samuel Eto’o (5 reti tra Premier e Serie A la scorsa stagione) quest’anno ha segnato 17 gol con l’Antalyaspor, squadra addirittura inferiore rispetto al Besiktas. Senza contare il riscatto da 1.000 euro per la società turca, meno di un motorino vecchio e usato.

Dal canto nostro, aspettiamo solamente l’Europeo che andrà in scena in Francia tra pochi mesi. Solo allora potremo dare un giudizio reale su Mario Gomez che sicuramente verrà convocato dalla nazionale tedesca. Il campionato turco conta poco. Chissà se riuscirà a metterci a tacere…
Tommaso Fragassi

Scarica l’APP di Labaro Viola per Android e per iOS

Comments

comments