Igli Tare, direttore sportivo della Lazio, dopo un giorno di pensieri e a mente fredda, non cambia idea su quanto accaduto contro la Fiorentina e a Il Messaggero dichiara: “Ancora non riesco a capire cosa abbia visto Massa per decidere di assegnare il rigore. Spiegazioni? No, è andato dritto negli spogliatoi. Ho visto le immagini da diverse angolazioni e si vede chiaramente che Caicedo colpisce la palla. Il Var va tolto? No, assolutamente, sono favorevole alla tecnologia ma o si usa sempre o non si usa mai. Così non c’è uniformità, basta pensare al fallo su Parolo nel primo tempo. Perché Massa non ha deciso di rivederlo? Proteste? E che possiamo fare? Il regolamento del Var prevede l’intervento per modificare un chiaro errore e contro la Fiorentina di chiaro non c’è niente. Resta la rabbia perché vogliamo essere padroni del nostro destino. Se rischio la squalifica? Non mi interessa, ho pensato solo a difendere la Lazio. Sono felice che i tifosi abbiano apprezzato il mio gesto”.

Comments

comments