L’Osservatorio sul Calcio del Cies, nel consueto report settimanale, ha condotto un’accurata analisi dell’impiego dei giocatori stranieri nei vari campionati europei. La classifica assoluta è guidata dalla squadra cipriota dell’Apollon Limassol, che ha impiegato giocatori stranieri per il 99,8% dei minuti fin qui giocati. Sul podio si piazzano altre due compagini cipriote, ossia l’Anorthosis Famagosta (95,3%) e l’Aek Larnaca (91,5%).

Per quanto riguarda, invece, i principali campionati europei: al vertice troviamo il Chelsea di Antonio Conte, con il 90,4% dei minuti di gioco concessi a tesserati non inglese. Limitandosi invece al panorama della Serie A, spiccano il Napoli (che con l’82,1% si piazza al terzo posto assoluto fra le “big 5” alle spalle dell’Arsenal), la Lazio (80,1%) e l’Inter (79,6%).

La Fiorentina, complessivamente, si piazza invece e al 94° posto, con il 61% dei minuti giocati da calciatori stranieri.

I clun italiani che (in netta controtendenza) hanno fatto minor ricorso agli stranieri sono invece la SPAL (17,3%), il Sassuolo (19,8%) ed il Benevento (21,2%).

Gianmarco Biagioni

Comments

comments