“Perché questo calo di rendimento? Ci sono diversi fattori, di cui però ho parlato e parlerò sempre solamente al direttore (Corvino ndr). Tifosi, abbiamo bisogno di voi e della vostra spinta”.

Così Paulo Sousa oggi in conferenza stampa ha dato un taglio netto alle critiche ed ha riallacciato il discorso con la società. Società che, proprio domani, si riunirà per un Consiglio di Amministrazione al quale parteciperà pure Andrea Della Valle. Il patron, probabilmente, sarà chiamato a scegliere come comportarsi in caso di sconfitta contro il Napoli.

Sì perché, domani sera, la Fiorentina sfiderà i partenopei guidati da Sarri per quella che sarà l’ultima partita di un 2016 tutt’altro che soddisfacente. I viola in questi 12 mesi hanno collezionato più delusioni che gioie e recentemente lo stesso Paulo Sousa è stato messo in discussione.

Il portoghese, però, preferisce schivare le domande scomode e, anzi, rilancia la sua posizione verso i tifosi, chiamandoli a raccolta e chiedendo il loro sostegno. E i tifosi? Come risponderanno? La verità è che tutti aspettano solamente il triplice fischio di domani sera per decidere. E se la Curva forse potrebbe comunque continuare a sostenere i colori al di là del risultato, lo stesso non sì può dire per gli altri settori dello stadio, nei quali già da qualche settimana si rumoreggia sempre più.

Non un momento semplice per la Fiorentina, dunque, che tra domani e Natale potrebbe stravolgere l’intero organico. Paulo Sousa, infatti, continua ad esporre i suoi problemi a Corvino il quale, però, è legato indissolubilmente alle scelte e al budget messo a disposizione da chi è più in alto di lui. Il risultato? Tutto rimane fermo, in stallo, in attesa, appunto, di Fiorentina-Napoli.

Tommaso Fragassi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.