La decisione di Stefano Pioli di non rimandare Giovanni Simeone in campo nella ripresa di Benevento-Fiorentina ha fatto pensare al peggio. L’attaccante argentino ha infatti concluso il primo tempo non in ottime condizione ed ha abbandonato il terreno di gioco dello stadio Vigorito piuttosto dolorante.

Tuttavia alla base della sostituzione non ci sarebbe alcun problema di natura muscolare, poiché il cambio sarebbe stato dettato dalla scelta tecnica dell’allenatore di concedere più spazio a Babacar. Una scelta che, alla luce dei fatti, non può che definirsi azzeccata: in quanto l’attaccante senegalese ha prima messo a segno il gol del raddoppio e successivamente si è procurato il calcio di rigore dal quale è poi scaturito il 3-0.

Gianmarco Biagioni

Comments

comments