Il colombiano Carlos Sanchez ha rilasciato una lunga intervista a Il Corriere Dello Sport – Stadio. Queste le sue dichiarazioni:

“Il difensore? Lo avevo già fatto, ma mai dal primo minuto, mi sono trovato bene, direi “comodo”. I nostri obbiettivi? Ci rimangono due competizioni da portare avanti,  e vogliamo arrivare lontano perché dobbiamo assolutamente restare in Europa. Anche se abbiamo perso contro il Napoli, non cambia nulla: la nostra mentalità è quella mostrata fino ad oggi e dobbiamo farla prevalere sempre di più. Il mio futuro? Qui a Firenze io e la mia famiglia ci troviamo a nostro agio. Voglio restare. Le presenze? Sinceramente non le ho mai contate. So solo che il mio riscatto dipende dalle volte in cui scendo in campo (sarà obbligatorio al raggiungimento del 50% di presenze rispetto alle gare totali disputate dalla Fiorentina, ndc), ma io sono molto concentrato sul lavoro. Devo fare il massimo, perché io voglio rimanere qui sebbenel’unica cosa che conti realmente è che la squadra vinca. La classifica? La Fiorentina è una squadra che vale molto più della posizione che occupa”.