Due partite giocate “al completo”, la Fiorentina si appresta così a chiudere il suo agosto (ed il calciomercato) con la prossima sfida contro la Sampdoria.

Due sconfitte in altrettante gare, questo lo score ottenuto fino ad oggi, anche se è comunque doveroso segnalare che gli avversari si chiamavano Inter e Real Madrid.

Ma com’è lo “stato dell’arte” in casa viola al 24 agosto? In entrambi gli ultimi due match disputati i viola hanno fatto intravedere cose positive. Sicuramente una maggiore fame rispetto all’anno scorso, ma anche un attacco ed un centrocampo che, sulla carta, non dovrebbero aver abbassato eccessivamente il livello della Fiorentina allenata da Paulo Sousa.

Ciò che invece sicuramente ha fatto scattare un campanello d’allarme è la difesa. Fragile, troppo fragile, capace di disgregarsi anche alla minima pressione. Male soprattutto i terzini, nessuno dei quali per ora ha convinto. Al momento, si salvano solo i portieri, ovvero Sportiello e Dragowski, che però non possono certo fare miracoli per tutti i 90′.

I viola, inoltre, mancano ancora di affinità. Le trame offensive, sia a Milano sia a Madrid, sono state molto disordinate e confuse, pregiudicando gran parte della potenza offensiva di Simeone e compagni.

Come sta, dunque, la Fiorentina al 24 agosto? Non benissimo, anche se comunque molti dei problemi individuati nell’ultima settimana possono essere risolti con l’allenamento.

Restano aperte, purtroppo, le questioni dei terzini, destro e sinistro, che continuano a non convincere, soprattutto in copertura.

E Firenze, invece, come sta? Divisa, come sempre. Da una parte c’è chi vede comunque una buona squadra, certo inferiore a Inter e Real Madrid, ma con tutte le carte in regola per disputare un campionato soddisfacente. Dall’altra, invece, ci sono i delusi per un mercato che, conti alla mano, avrebbe potuto portare a Firenze un paio di giocatori di livello in più, soprattutto in difesa.

Intanto il tempo scorre, e l’unica cosa certa adesso è che Pioli deve accelerare i tempi per trovare il miglior assetto possibile per la sua Fiorentina. D’altronde il campionato non è ancora entrato nel vivo, ma i mesi nel calcio passano in fretta.
Tommaso Fragassi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.