Tatarusanu 4.5 Rischia di regalare il gol al Genoa per due volte, prima di regalarlo definitivamente, rimanendo fermo a guardare il cross, poi deviato in rete da Lazovic.

Gonzalo 6- Guadagna mezzo punto in più per il salvataggio sulla linea all’inizio del match.

Astori 5.5 In costruzione è impacciato, e lo stesso vale per la fase difensiva.

Salcedo 6 Tra i difensori è il più solido e concentrato.

Maxi Olivera 4.5 Lazovic gli crea troppe difficoltà sulla sua fascia. (Dall’82’ Ilicic s.v.)

Sanchez 5 Macchinoso e impacciato, rallenta tutta la manovra.

Badelj 5 Non è in serata, sbaglia troppo. (Dall’88’ Tello s.v.)

Vecino 5 Netto passo indietro rispetto alla sua ultima partita contro il Sassuolo.

Milic 4 Un pesce fuor d’acqua nel ruolo di ala. (Dal 53′ Kalinic 5.5 Non incide).

Bernardeschi 5.5 Poco concreto, perde lucidità negli ultimi 25 metri.

Zarate 6 Inizia male, nella ripresa è uno dei pochi a rendersi veramente pericoloso. Sfortunato.

Sousa 4.5 Manda in campo una formazione molto rimaneggiata, non convince pienamente la scelta di schierare Milic ala e Maxi Olivera terzino, come non convince l’atteggiamento della Fiorentina, passivo e arrendevole. Il Genoa segna quasi subito, meritatamente, sfruttando la scarsa attenzione e cattiveria dei viola. Nel secondo tempo, Sousa prova a scuotere il match inserendo Kalinic, la squadra cresce, colpisce una traversa, ma non riesce a rendersi abbastanza pericolosa per trovare il pareggio.
Tommaso Fragassi

Scarica l’APP di Labaro Viola per Android e per iOS

Comments

comments