Tatarusanu 6 Mai veramente impegnato. Ordinaria amministrazione.

Astori 6.5 Attento e pulito negli interventi, contribuisce a mantenere la porta inviolata.

Sanchez 7 Con una prestazione eccellente annichilisce Destro.

Tomovic 6.5 Difende con precisione e fa pure ripartire le azioni.

Milic 6 Pur nella sua limitatezza tattica, ci mette cuore, grinta e pure un assist a Babacar.

Cristoforo 5.5 Tra i centrocampisti è quello che convince meno.

Badelj 7 Ottime geometrie sulla mediana ed un discreto lavoro in copertura.

Borja Valero 6.5 A volte perde un po’ di smalto negli ultimi 15 metri, tuttavia la sua prestazione è comunque più che sufficiente.

Tello 6 Corsa e velocità fanno da contrappeso ad alcuni errori grossolani in fase di impostazione. (Dall’84’ Chiesa s.v.)

Ilicic 6 Prova ad illuminare il gioco, riuscendoci in parte. (Dal 70′ Saponara 6 Molti passaggi riusciti ed un gol sfiorato).

Kalinic 5.5 Complice anche un dolore alla schiena, i suoi movimenti non sono fluidi come al solito. (Dal 45′ Babacar 7 Entra e segna. Meglio di così?)

Sousa 6 A sorpresa, lascia Chiesa e Saponara in panchina, al loro posto scendono in campo Cristoforo e Tello. La sua scelta, però, inizialmente paga poco, perché nel primo tempo la Fiorentina tiene il possesso palla senza mai concretizzare. Nella ripresa entra Babacar (ma solo grazie all’infortunio di Kalinic) e la partita si sblocca. Sull’1-0 i viola prendono coraggio e cominciano a spingere, conquistando i meritati 3 punti.
Tommaso Fragassi

Comments

comments