Le pagelle di Fiorentina-Paok

Lezzerini 4 Insicuro e impreciso, ha un gol e un salvataggio in extremis di Tomovic sulla coscienza. Sbaglia anche le cose più semplici.

Tomovic 6 Primo tempo insufficiente, si riprende nella seconda frazione di gara.

Gonzalo 6 Ci ha abituati a ben altro, comunque non commette errori determinanti.

Astori 7 Difende, attacca e confeziona anche un assist. Tra i migliori oggi.

Milic 5 In avanti è talmente inutile che Astori è costretto a sovrapporsi spesso per tentare il cross al posto suo. (Dal 51′ Chiesa 6 Veloce e energico, si intende particolarmente con Bernardeschi. Interessante).

Cristoforo 6 Sfortunato, colpisce una traversa. Senza infamia e senza lode. (Dal 66′ Sanchez 6 Non sfigura).

Badelj 6 Pochi problemi sulla mediana, ok pure in costruzione.

Vecino 6 Non fa rimpiangere Borja Valero. Preciso.

Tello 6 Un buon primo tempo, offuscato da un secondo tempo deludente. (Dall’83’ Ilicic s.v.)

Bernardeschi 7 L’unico a salvarsi nel primo tempo, gioca discretamente anche nei restanti 45′.

Babacar 6.5 A volte manca un po’ di lucidità sotto porta, tuttavia i suoi movimenti sono continui e anche oggi mette la firma sul tabellino dei marcatori.

Sousa 5.5 Dopo un gol subito a inizio gara e 15 minuti da incubo, i viola cominciano a giocare, senza tuttavia riuscire a trovare il gol. Ci riesce, invece, il Paok che raddoppia. Successivamente i greci si devono piegare alla rete di Bernardeschi che accorcia le distanze.
Sotto di un gol, i viola in avvio di ripresa siglano il pareggio con Babacar. Dopo il 2-2 la Fiorentina si appropria del possesso palla, addomesticando momentaneamente il Paok. Se in fase di costruzione le cose vanno bene, non si può dire lo stesso in fase realizzativa, ne approfitta allora il Paok che realizza il 3-2, anche se l’azione del terzo gol dei greci è viziata da un fallo di mano e un fuorigioco non segnalati dall’arbitro.
Tommaso Fragassi

Comments

comments