Poteva andare peggio, poteva piovere… la contestazione. Già, oggi all’Artemio Franchi di Firenze non c’è stata una grande festa per l’allenamento a porte aperte della Fiorentina. Tuttavia, come abbiamo appena detto, poteva pure andare peggio. Lo spettro della contestazione, infatti, aleggiava su Campo di Marte fino a pochi minuti prima dell’apertura dei cancelli dello stadio.

Invece, i rappresentanti della Curva Fiesole, hanno preferito non prendere parte all’allenamento di oggi, lasciando in Maratona appena 300 tifosi, forse qualcosa in meno, che hanno applaudito la squadra un paio di volte, prima di lasciare lo stadio.

I viola hanno svolto un buon allenamento, correndo molto con e senza pallone. I tifosi li hanno osservati attentamente, facendo sentire loro una discreta vicinanza morale, senza però lasciarsi andare a cori di incitamento veri e propri.

Da segnalare il rientro in gruppo di Saponara e l’allenamento in disparte di Badelj, che prima di iniziare ha avuto un lungo colloquio con l’allenatore Stefano Pioli.

Tommaso Fragassi 

Comments

comments