Nonostante tutto, domani in più di 300 partiranno da Firenze per Bergamo con la prospettiva di tornare a notte fonda, dopo quasi settecento chilometri tra andata e ritorno. Così riporta La Nazione. Continuano a resistere i tifosi tra passione e proteste – tante proteste, voleranno cori contro la società anche a Bergamo – ma la vicinanza alla squadra non è mai stata in discussione. Fin dall’inizio. Ecco alcune tappe significative dei traslochi passionali, considerate distanze e orari: 800 a Milano per la prima notturna contro l’Inter, 350 a Crotone, 110 a Cagliari venerdì 22 dicembre (con ingorghi prenatalizi da rientro e bivacchi all’aeroporto), 250 a Roma la notte del 26 dicembre, 1700 a Ferrara, 1000 a Bologna.

Comments

comments