L’ex attaccante della Fiorentina Paolo Monelli ha parlato ai microfoni di Lady Radio. Queste le sue parole: “Simeone? Non gli si può dire niente sotto l’aspetto della voglia di fare. A me piace, ma capisco che quando non segna per un po’ di gare, una punta va poi in difficoltà e sbaglia gol facili. In troppe partite è stato abbandonato dal resto della squadra. Simeone non ha il giusto sostegno dai compagni. Deve giocare sempre, e perché non affiancargli un’altra punta? Falcinelli è un buon attaccante, e giocare con le due punte permetterebbe di mettere più sotto pressione le difese avversarie. In prospettiva potrebbe anche essere calciatore da 20 reti, tuttavia un attaccante dipende molto dalla squadra. Giocare con Chiesa e Dias più larghi e due punte in mezzo all’area potrebbe essere una soluzione. Il portoghese Dias è un po’ leggero ma a me piace, ha grande qualità tecnica”.