Marino: “Mettere una clausola è come fissare il prezzo di un tradimento. Poi non c’è da meravigliarsi”

"A Napoli non volevo metterle, sono uno strumento a favore dei giocatori"

0
158

Pierpaolo Marino è intervenuto ai microfoni di Radio Marte: “Clausole rescissorie? A Napoli non volevo metterle, poi hanno fatto altre scelte dopo il mio addio. È come stabilire il prezzo di un tradimento, e non devo meravigliarmi se questo tradimento poi avviene. È uno strumento a favore dei giocatori”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui