Benedetto Ferrara ritiene giusta la scelta della società di intitolare il centro sportivo a Davide Astori – si legge sul giornale La Rpubblica – Quella era la sua seconda casa, il luogo dove viveva il suo calcio quotidianamente. Lo ha voluto annunciare Mario Cognigni prima della partita, aggiungendo che il comunicato di Diego Della Valle sulla presunta volontà di cessione della società, è acqua passata. Insomma, restano tutti, compreso lui, anche perché l’unica offerta vera arrivata, così almeno fanno sapere in società, l’avrebbe fatta Alessio Sundas“.

Quanto alla gara: “Il rigore concesso alla Fiorentina al 93’, riabilita lo svagato Thereau, che non sbaglia (cosa che invece aveva fatto Veretout nel primo tempo) facendosi perdonare il gol di Belotti, che lui aveva perso in area come un bambino al giardinetto”.

Comments

comments