La 8^ Edizione della “Notte del Pallone rosa – Premio Maria Nisticò” si svolgerà, analogamente alle ultime precedenti 7 edizioni, nella sala consiliare del municipio di Scandicci alla presenza di autorità politiche e di personaggi dello sport, la sera di Lunedì 19 novembrecon inizio alle ore 21.00.

L’idea di creare la manifestazione “Notte del Pallone rosa – Premio Maria Nisticò” è nata dal connubio di due desideri: quello di valorizzare la preziosa attività delle donne impegnate, con qualsiasi ruolo ed incarico, nel mondo dello sport e quello di ricordare Maria, una splendida giovane, sportiva nell’accezione più genuina del termine, assurdamente deceduta  senza alcuna apparente causa. Su tale manifestazione è stato scritto anche un libro dal titolo “Maria Nisticò (Diari e Memorie Notte del Pallone rosa)”

Motore di questa iniziativa è la convinzione che le donne con la loro sensibilità, dolcezza, spirito di sacrificio siano capaci di conferire a qualsiasi disciplina sportiva, ivi comprese quelle più tradizionalmente maschili, una grazia ed un’armonia fino a qualche tempo fa impensabili.

Le precedenti 7 edizioni hanno visto tra le premiate atlete e sportive di assoluto valore quali olimpioniche e campionesse nazionali ed internazionali.

Si precisa poi, che, secondo lo spirito della manifestazione, il parametro scelto per individuare le premiate non è solo quello della prestazione sportiva ma anche quello dell’aspetto umano e sociale, come testimoniato dalla premiazione avvenuta nel corso della 3^ edizione della taxista di “Milano 25” Caterina Bellandi, la quale con la sua vettura multicolorata accompagna i bambini malati in maniera completamente gratuita.

Inoltre, tra le tante, sono state premiate il portiere della squadra nazionale femminile di pallanuoto Elena Gigli, la campionessa mondiale di canottaggio Stefania Cicali, la detentrice dell’imbattuto record italiano di lancio del peso Agnese Maffeis, l’ex pallavolista e europarlamentare e adesso neo segretaria del PD Toscano Simona Bonafè, la paraolimpionica cavallerizza di dressage Sara Morganti, la ex campionessa di pallavolo Maurizia Cacciatori, la medaglia d’argento nel gran fondo di nuoto di Rio de Janeiro 2016 Rachele Bruni e la quattrocentista campionessa italiana di staffetta Chiara Bazzoni, le giornaliste Sara Meini e Alessandra Gozzini.

Sono state premiate poi, per ciascuna edizione, una ex pallavolista della mitica Valdagna degli anni 70 e, nell’ordine, hanno ricevuto il riconoscimento Barbara Trevisan, Paola Dei, Gabriella Rossi, Sandra Cioppi, Angela Prati, Laura Adami e Paola Casprini, alla presenza degli ex coach prof. Raffaele Giuntini e sig. Aldo Bellagambi e del patron Paolo Bini.

La premiata per la Valdagna di quest’anno sarà Paola Signorini.
Le altre prestigiosissime premiate saranno la giornalista di SKY Ilaria Masini, la signora Gabriella Beatrice (vedova dell’ex calciatore Bruno Beatrice), l’arbitro di calcio Maria Marotta di Sapri, la centometrista della nazionale italiana di atletica Audrey Alloh.

Nell’occasione un premio speciale sarà consegnato alla squadra di calcio femminile Florentia per le straordinarie performance che hanno permesso a queste ragazze di vincere ben 3 campionati consecutivamente approdando ai massimi livelli del calcio femminile nazionale, ovvero in serie A.

Altre notizie ed immagini riferite alle precedenti edizioni potranno essere visionate sul sito: http://nottedelpallonerosa.weebly.com/

Comments

comments