Linea verde: da Nord a Sud alla scoperta dei giovani viola in prestito

Dalla Serie B alla D sono 20 i prodotti del vivaio viola mandati a farsi le ossa nelle serie inferiori. Un'analisi dettagliata della stagione di ognuno di loro

0
350

Sono tanti (20 per la precisione) i giovani prodotti del vivaio viola mandati a farsi le ossa nelle serie inferiori e quindi, con quasi tutti i principali verdetti ormai già emessi ed i campionati ormai prossimi alla conclusione, passiamo ad analizzare i risultati, individuali e collettivi, da loro conseguiti nel corso di questa stagione.

Lezzerini (1995). Dopo le 2 presenze in avvio di stagione, complice l’infortunio di Tatarusanu, il portiere romano si è vesto nuovamente chiuse in faccia le porte della Serie A e da qui la decisione di accettare il trasferimento all’Avellino. L’esperienza con la formazione irpina non può tuttavia dirsi positiva, visto che nella parte di stagione trascorsa in Serie B Lezze è riuscito a scendere in campo in una sola occasione.

Bagadur (’95). Nel sorprendente Benevento, capace di raggiungere i playoff in Serie B, il difensore croato è riuscito a giocare appena 7′.

Madrigali (’95). Anche per lui solo 7 presenze nel corso della sua esperienza in Lega Pro con la maglia del Cosenza.

Boccardi (’97). Stagione positiva, con ben 34 presenze, nell’Imolese che ha concluso al secondo posto il girone D del campionato di Serie D.

Gigli (’96). 7 presenze per il centrale difensivo con il Matera che ha chiuso al terzo posto nel girone C di Lega Pro raggiungendo anche la finale di Coppa Italia.

Zanon (’96). Stagione positiva per il terzino sinistro (23 presenze) in Lega Pro con la Pistoiese.

Diks (’96). Sbarcato a Firenze la scorsa estate è riuscito a collezionare solo 2 presenze agli ordini di Paulo Sousa. Lo scarso impiego lo ha quindi indotto a far ritorno in patria, dove con il Vitesse ha conquistato la prima Coppa d’Olanda della storia del club e, grazie alle prestazioni con le quali si è messo in mostra in Eredivisie, si parla già di un suo possibile ritorno in viola.

Gilberto (’93). Prima il Latina (9 presenze in Serie B) e poi il Vasco da Gama, da gennaio, per l’esterno di proprietà della Fiorentina.

Venuti (’95). Grande stagione con prestazioni di altissimo livello per il terzino che, dopo le esperienze con Pescara e Brescia, è definitivamente sbocciato a Benevento. Anche per lui il ritorno a Firenze è molto più di una semplice idea.

Sanna (’97). 14 presenze per il terzino destro con la maglia dell’Imolese.

Petriccione (’95). Stagione di alto livello, con 37 presenze condite da un gol, per il dinamico centrocampista che con le sue prestazioni ha contribuito alla salvezza della Ternana. Stando alle indiscrezioni pare che anche un suo ritorno in viola non sia totalmente da escludere.

Schetino (’94). Stagione fra alti e bassi per il centrocampista dal doppio passaporto con la maglia del Siviglia Atlético. Per lui 18 presenze nella seconda serie spagnola con la squadra satellite del Siviglia.

Bangu (’97). Ottima stagione per il talentoso centrocampista congolese, capace di mettere insieme la bellezza di 35 presenze, arricchite da 6 reti, con la maglia della Reggina in Lega Pro.

Salifu (’92). Un lungo peregrinare in lungo ed in largo che in questa stagione lo ha portato a Mantova, dove ha collezionato 29 presenze nel girone B di Lega Pro. A breve rientrerà alla base dove si deciderà il suo futuro.

Berardi (’96). Una buona annata per il centrocampista che, in prestito al Tuttocuoio, è riuscito a mettere insieme 33 gettoni con l’aggiunta di 2 reti all’attivo.

Pandolfi (’97). Poco, pochissimo spazio per il centrocampista in prestito alla Pistoiese.

Rebic (’93). Una stagione non entusiasmante per l’attaccante croato con la maglia dell’Eintracht Francoforte.

Báez (’95). 26 presenze ed un gol per l’esterno dal doppio passaporto, uruguaiano e spagnolo, con la maglia dello Spezia in Serie B.

Minelli (’97). Stagione più che positiva per l’esterno in prestito all’Albinoleffe capace di raggiugnere i playoff di Lega Pro.

Beleck (’93). Un’altra esperienza all’estero per l’attaccante franco-camerunese. Per lui 35 presenze 5 reti con la maglia dei turchi dell’Ümraniyespor.

Gianmarco Biagioni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.