La stretta del governo cinese rallenta la trattativa per Kalinic, ma il Tianjin non molla la presa

"Ecco perché nelle ultime ore qualche problemino nella trattativa per l’attaccante della Fiorentina c’è stato..."

0
226
Firenze, stadio Artemio Franchi, 12.12.2016, Fiorentina-Sassuolo, Foto Fiorenzo Sernacchioli. Copyright Labaroviola.com

Secondo quanto riportato da gianlucadimarzio.com pare che la stretta del governo cinese, intenzionato a porre un freno all’ondata di spese folli della quale di recente si sono resi protagonisti i club, abbia avuto una ripercussione anche sulla trattativa condotta dal Tianjin Quanjian per arrivare all’attaccante Nikola Kalinic.

Tianjin Quanjian-Kalinic, si va avanti. Nonostante i paletti del governo e quel documento dell’Amministrazione Generale dello Sport che punta il dito contro le spese folli del mercato cinese promettendo di inserire presto tetti salariali e non solo. Insomma, lo scenario può cambiare ed in qualche modo i proprietari del club sembrano aver già recepito questo documento. Ecco perché nelle ultime ore qualche problemino nella trattativa per l’attaccante della Fiorentina c’è stato, ma la squadra di Cannavaro proverà a farlo lo stesso. Si va avanti, insomma. Nonostante piccoli problemi e qualche paletto. Il Tianjin Quanjian lavora ancora per Kalinic, chissà che non possa essere una delle ultime spese folli del mercato cinese”.

Fonte: gianlucadimarzio.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.