La Fiesole contesta ancora: “Cantiamo per la maglia non per chi la indossa”

"Un'Europa insperata non cambierebbe il giudizio sull'annata. La linea di pensiero non si sposta"

0
118
Stadio Artemio Franchi, 16.10.2016, Fiorentina-Atalanta, Foto Firoenzo Sernacchioli, copyright Labaroviola.com

Dopo gli striscioni polemici – esposti nel corso dell’ultima partita casalinga – indirizzati alla proprietà, anche oggi la curva Fiesole torna a manifestare tutto il suo disappunto per la piega che ha preso la stagione della Fiorentina. Questo lo striscione comparso sugli spalti nel corso del primo tempo: “Un’Europa insperata non cambierebbe il giudizio sull’annata… La linea di pensiero non si sposta, cantiamo per la maglia non per chi la indossa“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.