Daniel Kouko, attaccante in forza all’Albinoleffe, ha rilasciato un’intervista disponibile sulle pagine de La Gazzetta dello Sport: “Il Padova è la più forte del girone, ma non abbiamo paura. Che bello ritrovare Capello con lui facevo coppia ad Olbia”.

Prosegue sulla sua esperienza con l’Albinoleffe: “L’arrivo a Bergamo? Il direttore sportivo, Giacchetta, mi ha corteggiato per un mese e ho spinto per venire al Nord. Non potevo fare scelta migliore, anche se fa troppo freddo. Non mi bastano due paia di guanti”.

E sugli obiettivi stagionali: “La Serie B? Dovessi farcela, sarei disposto a tingermi i capelli di celeste in onore dell’Albinoleffe”.

Conclude raccontando il suo sogno nel cassetto: “Il mio sogno? Mi sento fiorentino, tanto che quando sono lì parlo anche in dialetto. In città si vive per la Fiorentina e per anni ho sognato la viola”.

Comments

comments