Josip Ilicic ritrova il suo passato, quello che con la maglia del Palermo ha castigato già due volte e che nonostante i 29 gol in 105 partite non è mai riuscito a conquistare definitivamente.C’è da stare attenti perchè ieri sera Ilicic è stato assoluto protagonista in Europa League con l’Atalanta: ha firmato una bella doppietta anche se alla fine l’Atalanta è stata battuta 3-2 dal Borussia Dortmund.

Lo sloveno ha faticato non poco prima di trovare la sua vera dimensione a Firenze. E’ passato dai fischi di uno stadio intero, al gelo attorno a lui, per poi ritornare quel cecchino dalla distanza capace di trasformarsi nel pericolo numero uno per gli avversari. Nel mezzo ha detto no al Bologna, quando alla direzione sportiva del club c’era Corvino. Passato in estate all’Atalanta, si è subito inserito nelle dinamiche di gioco di Gasperini: 11 reti e 8 assist tra campionato ed Europa League. Non ha ancora raggiunto il suo record di marcature registrato in Italia con la maglia della Fiorentina, 15 di cui 13 in serie A.

A scriverlo è La Nazione