Questa mattina La Gazzetta dello Sport rende pubblica la consueta lista annuale con tutti gli ingaggi dei calciatori della Serie A. Da segnalare la crescita di Juve (da 145 a 164 milioni) e Milan (da 80 a 117), ma anche Napoli (da 75 a 81) e Torino (da 32 a 45). Atteggiamento più prudente, invece, di club come Inter (scesa da 120 a 82), Fiorentina (da 44 a 35), Genoa (da 30 a 26) e Bologna (da 34 a 29) che hanno abbassato il loro monte stipendi. Resta stabile la Roma.

Per quanto riguarda la Fiorentina, il più pagato della rosa risulta essere Babacar (1,4 milioni), che precede sul podio Astori (1,3) e Badelj (1,2). Quarta e quinta posizione per due dei nuovi acquisti estivi come Benassi e Vitor Hugo (1,1). Chiudono la lista – tra gli altri – i giovani Lo Faso (0,25), Dragowski (0,2), Zekhnini (0,2), Hagi (0,1), Hristov (0,06) e Cerofolini (0,03). In fondo alla classifica degli ingaggi viola anche Chiesa (0.4), in attesa di un rinnovo che a questo punto si fa sempre più impellente. Sorprende Lo Faso, appena arrivato e già 250.000 euro a stagione, che lo rendono decisamente il più pagato della Primavera. Il suo, infatti, è uno stipendio da riserva della prima squadra, ruolo che quindi potrebbe essere più vicino che mai.

Comments

comments