Di Gabriele Caldieron 

Partiamo alla citazione testuale di Iachini dopo aver esposto la nostra domanda:

Qualche giocatore che per caratteristica mi ricorda da giocatore? 

In questo momento no, abbiamo giocatori diversi per passo e caratteristica tecnica.

Magari qualcuno arriverà? 

Beh chissà, se arriva spero sia meglio di me (ride ndr), ma in questo momento in rosa non c’è nessuno che ricorda caratteristiche che mi somigliano…”.

Assist dunque al Direttore Daniele Pradè che dovrà iscrivere un centrocampista di quantità e grinta “alla Beppe Iachini” come primo della lista. Che sia Alfred Duncan del Sassuolo il prescelto? Solo il tempo potrà darci questa risposta, ma considerata anche la posizione di Pulgar e Badelj definita la stessa in campo, è logico che se uno dei due siederà in panchina serve una pedina.

Per Bologna potrebbe toccare a Benassi occupare la casella insieme a Castrovilli, ma sappiamo che in un eventuale 3-4-1-2, il talento pugliese verrebbe avanzato dietro i due terminali offensivi, e quindi insieme a Benassi è senz’altro indispensabile un centrocampista di quantità per rendere la squadra, come dice il tecnico, più omogenea.

Ecco che arrivano nuovi indizi di mercato: ogni nome di centrocampisti definiti “palleggiatori” forse, è da scartare… Priorità a chi con un po’ di grinta, corsa e muscoli possa equilibrare una squadra che necessita da subito di ripartire a suon di punti.

Parola di mister “Beppe”.