Secondo quanto riportato da La Gazzetta Dello Sport, il blitz all’estero di Mirabelli e Fassone (dirigenti rossoneri) nella giornata di ieri, ha cambiato per l’ennesima volta i piani di Nikola Kalinic. Il croato, doveva rientrare direttamente a Milano per le visite mediche di rito e la firma sul contratto che lo legherebbe al Milan. Invece, a questo punto, dovrà fare tappa a Firenze e tornare ad allenarsi con Pioli e compagni poiché il Milan sta aspettando di passare il turno in Europa League. La distanza tra richiesta ed offerta è minima e la Fiorentina vuole chiudere al più presto per concentrarsi sul sostituto.

Comments

comments