28 Ottobre 2020 · 15:33
16.5 C
Firenze

FIORENTINA-NAPOLI 3-4, LE PAGELLE: L’ARBITRO MASSA AFFONDA I VIOLA. DRAGOWSKI INCERTO, CHIESA ANCORA NON C’E’. BENE SOTTIL E PULGAR.

di Stefano Borgi

DRAGOWSKI: 5,5 Sul gol di Martens fa un mezzo passo di troppo, e può solo smanacciare. I rigori poi, da quest’anno, non si parano. Si riabilita su Insigne ma non basta. Incerto.

LIROLA: 5  Viene da un infortunio, e si vede. Poca spinta, tante imprecisioni. Avrà tempo di rifarsi.

MILENKOVIC: 6,5  Sfiora il gol già al 20′, di testa sono tutte sue, prove generali in vista del gol del 2-2. Il migliore del suo reparto.

PEZZELLA: 5,5 Il capitano di una difesa che prende 4 gol, non può essere esente da colpe. E poi l’occasione del 90′ grida vendetta…

VENUTI: 5  Purtroppo il canterano viene abbandonato a se stesso e perde nettamente il duello con Callejon. Certo la fascia sinistra non sarebbe la sua…

CASTROVILLI: 6  Corsa elegante, testa alta, l’ex-Bari conduce benissimo il pallone e porta sù la squadra. Forse un pò leggerino, ma promette.

BADELJ: 6  Mette ordine e tranquillità. (dal 75′ BENASSI): S.V. 

PULGAR: 6,5  Dal Cile con furore, Erik Pulgar su rigore. La rima è quella che è, la freddezza del cileno, invece, è da calciatore vero. E poi canta e porta la croce. Buona la prima.

CHIESA: 5,5  Dopo un tempo da scontento, Federico si sveglia (un pochino) nella ripresa. Anche se il vero Chiesa è un altro… Preoccupante.

SOTTIL: 7  Montella sembra averlo indottrinato bene: il ragazzo (rispetto al Monza) corre, si sacrifica, sopratutto è meno egoista. E prende anche un sacco di botte. Peccato il pallone perso che innesca il 3-2 di Callejon, ma resta la prova di spessore. (dll’80’ RIBERY): 6 Fa a tempo a prendersi il rigore che (ovviamente) l’arbitro non concede.

VLAHOVIC: 6  Obiettivamente la struscia poco e sbaglia due controlli sanguinosi. Però ce la mette tutta e non si tira mai indietro. Pugnace (dal 61′ BOATENG): 6 La firma del Boa non basta. Anche lui sbatte contro l’arbitro.

VINCENZO MONTELLA: 6  Il gioco e l’intensità sono quelle di un tempo, la marcatura di Callejon è un errore da matita blù. La media fa sufficienza. 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

La frustrazione di non poter sfidare Messi rende Ronaldo un medico: “I tamponi sono una stronzata”

C'è un filo sottile e una distanza profonda che unisce Cristiano Ronaldo e Marcus Rashford. E' l'uso proprio, o improprio, della propria immagine e...

Di Livio: “Caro Beppe, questa è una squadra da 4-3-3. Altro che 3-5-2. Commisso? Il mercato non è stato fatto bene”

Angelo Di Livio, ex capitano della Fiorentina, ha parlato a Radio Bruno, queste le sue parole: "Quest'anno tutti possono vincere il campionato, ci troviamo in...

CALENDARIO