FERMATE IL TIRO AL BERSAGLIO: BERNARDESCHI TRA INFORTUNIO E NAZIONALE, E LE MALELINGUE PARLANO…

0
463
Firenze, stadio Artemio Franchi, 23.02.2017, Fiorentina-Borussia, Foto Fiorenzo Sernacchioli. Copyright Labaroviola.com

Federico Bernardeschi e un infortunio alla caviglia che continua a fare male. Nonostante le infiltrazioni e tutta la buona volontà del calciatore, infatti, la giovane ala classe ’94 non potrà giocare domani pomeriggio contro il Crotone. “Il persistere della dolorabilità alla caviglia sinistra”, così recita il report medico ufficiale divulgato poche ore fa, non gli consentirà di scendere in campo.

Dal 12 febbraio ad oggi, dunque, Bernardeschi non è riuscito a smaltire un infortunio che, ormai, sembra essere assai più grave del previsto. E non è da escludere che dovremo aspettare diversi giorni per rivedere il numero 10 viola in campo. Una vera sfortuna per la Fiorentina, che adesso si ritrova a dover cercare di recuperare 7 punti in 10 partite senza uno dei suoi giocatori chiave.

Sfortunato anche Bernardeschi però, perché il CT della Nazionale Gian Piero Ventura lo aveva convocato per le partite contro Albania e Olanda del 24 e 28 marzo. Qualcuno malignamente su internet ha addirittura affermato che il talento di Carrara avesse chiesto alla Fiorentina di farlo riposare proprio in vista della Nazionale. Cattiverie inutili e fuori luogo, dal momento che, prima del ritiro di Coverciano, verranno effettuati controlli dai medici della Nazionale per stabilire le condizioni fisiche dei vari calciatori. Se veramente Bernardeschi soffre i dolori alla caviglia tanto da non riuscire ad essere convocato contro il Crotone, sicuramente non potrà essere convocato neanche per le partite dell’Italia.

Certo, nel caso in cui le sue condizioni fisiche risultassero accettabili, allora qualcuno potrà fare pure qualche supposizione. Ma scatenare adesso le polemiche prima ancora dei controlli è solamente controproducente. Un tiro al bersaglio preventivo che ha già stancato.

Tommaso Fragassi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.