12 Aprile 2021 · 07:55
12.5 C
Firenze

Conte, secco no alla riapertura degli stadi: “La trovo inopportuna: l’assembramento è inevitabile”

Il premier Conte è chiaro: "Assembramento inevitabile sia dentro che nell'afflusso e nel deflusso del pubblico".

Intervistato durante la festa del “Fatto Quotidiano”, il premier Conte, su esplicita domanda, ha escluso categoricamente la riapertura degli stadi per l’inizio della nuova stagione calcistica.

“Nello stadio – afferma il presidente del consiglio Giuseppe Conte – l’assembramento è inevitabile, sia al suo interno che nelle operazioni di afflusso e deflusso del pubblico. L’apertura la trovo inopportuna”.

A conclusione, Conte ha voluto precisare la posizione dell’esecutivo sulla riapertura di altri luoghi di assembramento, come le discoteche: “Il Governo non ha mai aperto alle discoteche, contrariamente a quanto è stato detto: sono state le regioni a riaprirle”.

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Pradé: “Giocato alla pari contro l’Atalanta, potevamo vincere. Episodio del rigore da rivedere”

🎥 | PRADÈ Il commento del Direttore Sportivo dopo #FiorentinaAtalanta#ForzaViola 💜 #Fiorentina pic.twitter.com/bnHOdkPMbQ — ACF Fiorentina (@acffiorentina) April 11, 2021 Il direttore sportivo della Fiorentina Daniele Pradè...

Liscia nel primo tempo, frizzante nel secondo. Partita buttata, peccato

Atteggiamento sbagliato nel primo tempo. Buona la ripresa L’avrei voluta quanto meno pareggiare, solo per guardare la faccia di Gasperini, un uomo che non si...

CALENDARIO