Ai microfoni dei giornalisti presenti alla Junior Cup prima e a quelli di JTV dopo, ha parlato Federico Bernardeschi. Queste le sue parole: “Sogni nel cassetto? Ne ho due: vincere la Champions League e vincere un Mondiale. La dedica del primo gol è stata per le persone che mi vogliono bene, che mi hanno sempre sostenuto e che mi hanno aiutato ad arrivare fino a qui con i loro sacrifici e sostenendomi sempre anche nei momenti un po’ brutti. L’ho dedicato a tutti loro. Il mio gol più bello è quello che ho segnato in casa contro la SPAL. È stato anche il primo. Quello più importante di tutti però è il gol che ho fatto a Firenze contro la FIorentina”.

Comments

comments