Astori: “Fiero di essere leader. Quest’anno abbiamo dato poco. Su Gonzalo dico una cosa…”

0
513
Firenze, stadio Artemio Franchi, 15.01.2017, Fiorentina-Juventus, Foto Fiorenzo Sernacchioli.

Davide Astori stopper della Fiorentina, è intervenuto a Radio Sportiva per esprimere qualche parola sulla stagione gigliata e il prossimo match: “Domenica col Crotone? Partita sicuramente tosta. Per loro è una delle ultime possibilità per la salvezza e per noi per arrivare in Europa. Situazione in Classifica? L’anno scorso abbiamo giocato meglio, il campionato rispecchia i valori, quindi vuol dire che abbiamo dato poco.

Contestazione tifosi? I tifosi hanno la libertà di esprimere il loro pensiero, dobbiamo saper accettare anche i fischi. Sousa? Quando dirige l’allenamento è sempre lo stesso. Gonzalo? Ha sempre dato il massimo per questa maglia, personalmente mi dispiacerebbe molto una sua partenze. Comunque sarà un discorso che affronterà lui con la società.

Leader? Mi sento un giocatore importante per questa squadra, me l’ha fatto capire la società, i tifosi e i miei compagni. Sono fiero e orgoglioso di esserlo diventato. La rimonta del Monchengladbach? Mi torna spesso in mente quella partita. Ci è rimasta un po’ sul groppone”. Bernardeschi? E’ un ragazzo che quest’anno si è consacrato ma ha sempre messo davanti il gruppo prima di se stesso. Ci godiamo nel presente sia lui che Chiesa.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui