Aldo Agroppi, in passato anche allenatore della Fiorentina, ha rilasciato alcune dichiarazione al sito Buoncalcioatutti.it: “Il Var? Una materia da ridere e ci sta facendo andare avanti a macchinette. Ce ne accorgeremo più avanti, tra un po’, quando si incroceranno le grandi del campionato per giocarsi lo scudetto. Servono regole chiare che ad oggi non ci sono. Si parli di cose vere: di tempo effettivo, ad esempio, così che le squadre giochino tutte lo stesso tempo. Il tempo effettivo è un ambito su cui l’arbitro non deve avere potere. Se lo si introducesse sui tabelloni sarebbe lì per tutti, uguale per tutti. E invece no: potere all’arbitro che decide in forza delle maglie che arbitra e dal loro colore. Ma lo sanno che si possono risolvere scudetti o retrocessioni all’ultimo secondo di recupero perché un calcio d’angolo si fa battere, da regolamento, anche a tempo scaduto? Ma lo sanno che un rigore, ad esempio, può cambiare non solo una partita ma pure il valore economico di una società?”.

Comments

comments