di Luca Bellini

È un dato che non può più passare inosservato alla 14° giornata, un incudine per la nostra Fiorentina. Leggere l’attuale classifica dei marcatori fa venire i brividi. Le prime posizioni sono tutte saldamente occupate da attaccanti, alcune squadre come Lazio, Inter, Sassuolo e Atalanta possono vantare addirittura la presenza di due attaccanti.

Provate ad immaginare un bomber di razza come Ciro Immobile nell’attacco della Fiorentina… quanti punti in più avrebbe la squadra di Montella?

La conferma viene dal fatto che per vedere comparire un nome di un calciatore viola nella classifica marcatori, bisogna scorrere fino alla trentesima posizione! E udite udite bene, troverete con 3 gol, il difensore serbo Milenkovic e il centrocampista cileno Pulgar… dei nostri bomber nessuna traccia.

A questa Fiorentina mancano tremendamente i gol degli attaccanti, purtroppo Pradè si è fidato troppo del trio Boateng (a cosa serve?), Vlahovic( acerbo) e Pedro (mistero di Fatima). Ad oggi il loro apporto alla causa viola è da considerarsi nullo.

La classifica marcatori non mente mai, è lo specchio dei mali della Fiorentina. Senza bomber lì davanti è dura, fatichi a segnare. E se non segni non vinci o addirittura perdi, proprio come è successo con il Lecce. Con tutte quelle occasioni create e con Bati in attacco avremmo vinto 2-0… ma questo lo sapete già anche voi.

Ecco la classifica marcatori: