Come di consueto, ed in totale antitesi rispetto alle tendenze diffuse nella mentalità e nella cultura sportiva del nostro paese, la Fiorentina evita il ritiro prepartita e quindi si ritroverà ai “campini” direttamente nella mattinata di domani, per poi recarsi in albergo in vista della partita casalinga che alle 20.45 la vedrà impegnata contro il Palermo. Di conseguenza anche la comunicazione ufficiale dell’elenco dei convocati per la sfida contro i rosanero dovrebbe slittare alla giornata di domani. Per quanto riguarda i dubbi di formazione invece, ormai appurate le assenze forzate di Gonzalo Rodriguez e Toledo, saranno solo le ultime ore precedenti alla gara a far chiarezza sui tasselli mancanti nel complicato puzzle di Paulo Sousa. Infatti, se Salcedo e De Maio sono in lizza per una maglia da titolare con il messicano leggermente in vantaggio sul compagno di reparto apparso comunque in gran forma nel corso delle ultime sedute di allenamento, a centrocampo si ripropone il dualismo fra Milic e Maxi Olivera, che alla fine dovrebbe però premiare il croato. Ancora dubbi invece sull’impiego di Matias Vecino.

Comments

comments