Caro Empoli FC,

Cinque giorni ancora e il campionato finalmente ricomincerà. La Fiorentina, vi verrà a trovare al “Castellani” per quella che sarà l’ennesima sfida ad Empoli tra viola e azzurri. Attenzione, utilizziamo il termine “sfida” e non “derby” in modo del tutto volontario e consapevole. Negli ultimi anni, infatti, la stampa nazionale ha più volte cercato di enfatizzare questa partita, definendola “Derby dell’Arno”.

Non possiamo dire con certezza che questo match sia vissuto con particolare emozione solamente dalla società empolese, possiamo però affermare che da parte dei fiorentini non ci sarà mai la stessa considerazione che, ad esempio, riserviamo alla Juventus o ad altre compagini che hanno una vera storia di Serie A. Perfino Wikipedia non inserisce l’Empoli nella lista delle rivalità dei viola (in cui figurano addirittura squadre come Palermo e Salernitana). Al contrario, tra le antagoniste dei gigliati, secondo l’enciclopedia online, ci sono Pisa e Siena, due città che fino dai tempi del Medioevo si sono spesso scontrate con l’attuale capoluogo toscano e che dunque hanno almeno un’ostilità per Firenze radicata nella storia.

Ci tenevamo a mettere in chiaro questa cosa con una lettera, sperando che possa girare tra i tifosi. Da quando l’Empoli è tornato in Serie A, infatti, la parola “derby” è stata accostata in maniera esagerata (e fastidiosa) ad un match che per i tifosi viola vale solamente tre punti. Diverso, invece, è l’approccio da parte della squadra azzurra che, quando affronta la Fiorentina, gioca sempre con grande grinta e concentrazione…

L’unica cosa che ci infastidisce davvero, invece, è quando la maggior parte di voi, parlando con persone al di fuori della Toscana, si definisce “fiorentino”, per poi rimangiarsi tutto in momenti come quelli che ci stiamo preparando ad affrontare.

In conclusione, Fiorentina-Empoli per noi non è e non sarà mai un derby, lo diciamo oggi e lo ripeteremo nei prossimi giorni. Le partite sentite sono altre, di certo non quelle che rimangono in ambito provinciale.

P.S. fino a prova contraria, siete voi che alzate i prezzi del biglietto quando giocate contro la Fiorentina, non noi.

Cordiali saluti.

Comments

comments