Si parla ancora di mercato in casa Fiorentina, sia in entrata che in uscita, e a tenere banco è ancora il caso Badelj. Come riportato da La Nazione, pare infatti che sul centrocampista, dato come partente certo quasi sicuramente in direzione Milan, nelle ultime ore si sia fatto forte anche l’interesse dell’Inter, alla ricerca di un nuovo assetto che dia continuità sotto la guida di Pioli. Il croato entra così nella lista dei desideri della dirigenza cinese che cercherà così, nel prossimo mercato di gennaio, di assecondare le richieste del nuovo allenatore che, stando alle indiscrezioni, avrebbe manifestato il suo apprezzamento anche per il centrocampista argentino della Lazio Lucas Biglia. In casa viola invece tornano di moda due nomi dei quali tanto si è già parlato in estate, ossia Paolo Faragò del Novara e Mauricio Isla, attualmente in forza al Cagliari. Nella prima delle ipotesi, trattandosi di un classe ’93, l’operazione rappresenterebbe un chiaro investimento in chiave futura, mentre il cileno, nonostante i numerosi infortuni che ne hanno condizionato il rendimento nelle ultime stagioni, potrebbe portare alla squadra di Paulo Sousa un indiscusso bagaglio di esperienza. Altre elemento di comprovata esperienza, soprattutto in chiave europea, è il centrocampista dell’Ajax, e punto fermo anche della nazionale danese, Lasse Schone che, stando alle indiscrezioni della rivista Bold, potrebbe accasarsi a Firenze dato che il contratto che lo lega al club olandese scadrà nel prossimo giugno. In uscita non è da sottovalutare neanche la situazione di Mauro Zarate che, dopo le divergenze con l’allenatore ed il poco spazio ottenuto in questo avvio di stagione, potrebbe lasciare la Fiorentina a gennaio, anche se ancora nessuna squadra sembra aver manifestato la volontà di strappare il talento argentino alla Fiorentina.

Comments

comments