Astori: “Fischi immeritati per quello che abbiamo dato. Abbiamo bisogno dei tifosi”

"La partita andava chiusa prima, non siamo stati ludici. Abbiamo lasciato troppi punti per strada"

Parla Davide Astori in zona mista dopo il pareggio con la Samp de i fischi del Franchi: “Non condivido i fischi di oggi, per quello che siamo riusciti a creare e per quello che abbiamo dato sul campo secondo me non ce li siamo meritati. Quando non vinciamo siamo tutti ovviamente giù di corda ma i fischi di certo non ci aiutano, abbiamo bisogno della vicinanza e del sostegno dei nostri tifosi perché è questo che ci aspettiamo da loro, anche se riconosco il fatto che ci hanno incitato per tutta la partita”.

Prosegue sulla partita: “La partita di oggi andava indubbiamente chiusa prima, anche perché abbiamo aggredito bene la Samp e siamo riusciti a non farli giocare, poi hanno trovato il gol su una bella giocata ed anche con la nostra complicità, però un calo di lucidità a volte può capitare. Stiamo lavorando molto in fase offensiva, soprattutto studiando situazioni nuove con maggiori inserimenti dei centrali”.

Conclude sulla posizione di classifica: “Sicuramente abbiamo lasciato qualche punto per strada, ma il campionato è lungo e dobbiamo ancora recuperare la partita di Genova. Vincendo potremmo insidiare le prime posizioni”.

Scarica l’APP di Labaro Viola per Android e per iOS

Comments

comments