Il direttore generale dell’area tecnica viola, Pantaleo Corvino, ha dato ampia disponibilità e massima apertura al centrocampista viola Milan Badelj e al suo procuratore, ricevendo in cambio una risposta fredda. Ancora non ci sono appuntamenti fissati e la sensazione resta la stessa della quale vi abbiamo parlato fin da quando vi abbiamo raccontato il suo passaggio da Joksimovic a Lucci come agente, ovvero  poca voglia di rinnovare con la Fiorentina e arrivare ad accasarsi altrove alla fine della stagione. C’è peró da dire che il giocatore scendo sempre in campo da vero professionista dando sempre il massimo per la squadra.

A riportarlo è il Corriere dello Sport

Comments

comments