Un terzino sinistro, possibilmente di buon livello, e qualche riserva, in particolare un centrale di difesa e un paio di trequartisti, questi, in sostanza, gli elementi sulla lista della spesa di Corvino che lavora per completare una rosa che manca di giocatori.

Finita qui? Possibile, sempre che Kalinic, Badelj e Babacar non vengano ceduti. Certo, la Fiorentina avrebbe i fondi per comprare e pagare lo stipendio ad almeno un buon calciatore. E Firenze, in effetti, sogna un trequartista da affiancare a Chiesa, Kalinic e, probabilmente Eysseric (in arrivo dal Nizza).

I viola, infatti, attualmente in quel ruolo hanno a disposizione Mati Fernandez e Hagi, due nomi che non accendono proprio i cuori dei tifosi, anche se nel giovane rumeno risiedono le speranze di tutti per un futuro da titolare. Già, in futuro però, perché Hagi deve ancora compiere 19 anni, e avrebbe bisogno di un anno di prestito prima di entrare in pianta stabile nella formazione della Fiorentina.

Per questo motivo Firenze sogna almeno un grande acquisto, possibilmente un’ala mancina, oppure un trequartista. Il problema? Il tempo. Perché ad agosto molte squadre scelgono di blindare i loro pezzi pregiati. Allora non resta altro da fare che guardare agli esuberi.

Stefan Jovetic, questo il profilo che può fare al caso della Fiorentina, perché l’Inter potrebbe cederlo davanti ad una buona offerta e perché, in fondo, il montenegrino a Firenze ha lasciato il cuore.

Protagonista delle prime amichevoli estive, Jovetic vorrebbe contendere il posto da titolare a Icardi, ma la società nerazzurra non sembra intenzionata a mettere in discussione il giovane attaccante argentino. Ecco allora che Corvino potrebbe approfittarne per mettere a segno un colpo in grado di aumentare il livello di tutto l’attacco gigliato.

Fantasista dotato di un vasto bagaglio tecnico e di grandi qualità atletiche, ha ottime capacità nel fornire assist ai propri compagni ed è bravo sia a impostare che a concludere l’azione d’attacco. Alla Fiorentina ha realizzato 40 gol in 135 presenze, lasciando un ricordo indelebile in tutti i tifosi viola, che siamo sicuri sia corrisposto dallo stesso Jovetic.

Dopo Firenze, il montenegrino è stato a Manchester, Milano e Siviglia con alterne fortune. Adesso si trova di nuovo nel capoluogo lombardo, dove vorrebbe rimanere, ma dove deve fare i conti con un allenatore e una società che possono fare a meno di lui.

Tre milioni e mezzo il suo stipendio, il doppio di Babacar che al momento è il calciatore più pagato della Fiorentina. Uno sforzo da parte della società, però, sarebbe il minimo dopo le cessioni milionarie di Bernardeschi e Vecino. Aspettiamo e speriamo.
Tommaso Fragassi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.