Mondonico: “Si pensi a vincere e non a divertirsi. Scendere in campo non è come andare a teatro”

"Il divertimento ormai è diventato l'undicesimo comandamento, ma manca la giusta cattiveria"

0
126

Emiliano Mondonico, protagonista del ritorno della Fiorentina in Serie A, ha commentato il difficile momento attraversato dalla squadra di Paulo Sousa: “A forza di dire “divertiamoci” la Fiorentina rischia di non entrare in campo con la giusta cattiveria e di non avere lo spirito giusto, come se fosse la sua ultima partita. Ogni tanto sembra che all’inizio alla squadra manchi l’anima. Si va a vedere la Fiorentina come se si andasse a teatro, per divertirsi, ma basta guardare la Juve che va in campo per vincere e basta. La responsabilità è di tutti perché ormai il divertimento è diventato il nostro undicesimo comandamento ma la partita contro il Napoli può salvare il girone di andata. Antognoni è un punto di riferimento, uno come lui non poteva non essere nella Fiorentina”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.