L’ex allenatore di Palermo e Genoa, Davide Ballardini, ha parlato ai microfoni di Radio Blu dell’attuale momento della Fiorentina: “Sousa è un tecnico capace, la scorsa stagione lo ha dimostrato perché l’anno scorso la Fiorentina, insieme al Napoli, era la squadra che giocava meglio. Quello che si vede quest’anno è diverso, la Fiorentina è meno chiara, meno brillante e meno compatta. Da qui nascono difficoltà nel gioco. Comunque lo vedo concentrato su quello che fa”.

Prosegue su Kalinic: “È un giocatore che forse non è finissimo nel gioco con i piedi ma è un giocatore che fa tante cose buone durante la partita ed è anche un buon finalizzatore. Tutti gli allenatori vorrebbero un giocatore come lui. Secondo me però non vale 50 milioni, per me è una cifra esagerata”.

E conclude su Bernardeschi e Chiesa: “Bernardeschi è un giocatore di grandissime qualità, il mio augurio è di vederlo rimanere tutta la vita a Firenze, ma oggi diventa sempre più difficile e diventa uno scenario sempre meno realistico ma comunque le eccezioni ci sono. Chiesa lo avevo visto con l’under 19, mi piace molto. Mi sembra un ragazzo molto intelligente, sa come muoversi e ha anche ottime qualità fisiche. La partita di domani? Servirà compattezza ed organizzazione”.

Comments

comments