Federico Chiesa, protagonista assoluto nella vittoriosa trasferta di Baku che ha assicurato alla Fiorentina il passaggio del turno ed il primo posto nel girone, ha raccontato le sue emozioni a caldo direttamente sul volo di ritorno verso l’Italia: “Un’emozione indescrivibile dopo il primo gol che consacra questo mio percorso iniziale. L’abbraccio con la panchina? Io ho fatto gol e mi sono girato, non sapevo che fare e sono corso verso la panchina, è stato un bell’abbraccio. E’ stato un gol importante per la qualificazione perché volevamo assolutamente chiudere primi il girone quindi sono ancora più contento. Tra tre giorni giocheremo ancora una partita importante e cercheremo di dare continuità a questi risultati ottenuti nell’ultima settimana che sono stati positivi, dobbiamo dimenticarci infatti dell’Inter e del Paok e riconfermarci subito in Serie A contro una squadra ostica come il Sassuolo”.

Comments

comments