Prima di Paulo Sousa alla vigilia di Inter-Fiorentina, a sorpresa è intervenuto Corvino per dire: “Slitamente non vengo in conferenza assieme all’allenatore. Quando lo faccio, è perché voglio evitare che certe situazioni portino alla divisione. Adesso c’è bisogno di compattezza, umiltà e fiducia. Leggo che la Fiorentina sta pensando ad altri allenatori. Sono voci false. Sousa infatti ha la stima e la fiducia della società. Parliamo di calcio”

Ecco invece le parole di Sousa

Sul futuro

“Sto vivendo questo momento concentrandomi sul mio lavoro per dare il meglio per i miei giocatori e per vincere. Divorzio? Ripeto, sono concentrato su quello che è il mio lavoro”.

Sulle polemiche

“Non ho mai vissuto un momento del genere, ma, come ho detto, sono molto focalizzato. Il mio futuro? Dipende dai risultati, siamo sempre a rischio in ogni partita che giochiamo”.

Sul motivo delle polemiche

“Non voglio più entrare in questo argomento”.

Se le polemiche possono pesare sulla squadra

“Spero di no, credo che i miei ragazzi siano dei professionisti. Giochiamo contro una squadra che ho visto benissimo contro il Milan, dovremo essere al top”.

Sulla vittoria dell’anno scorso

“E’ stato il momento migliore della scorsa stagione”.

Se sta meglio l’Inter o la Fiorentina

“L’Inter adesso è diversa, ha un allenatore diverso, pressano più alti, sono più veloci. Giocheranno in casa, perciò ci aspettiamo un’altra ottima prestazione”

Sulle condizioni della squadra

“Abbiamo tutti a disposizione, vogliamo dare continuità a quanto di buono stiamo facendo”.

Su come evitare la sconfitta contro il Paok

“Purtroppo quest’anno veniamo puniti ad ogni errore che facciamo”

Su Salcedo e Olivera

“Dipende dalle prestazioni, dai risultati, dalla continuità. Sono disponibili e pronti per aiutarci, noi cerchiamo di farli crescere”.

Se sarà l’allenatore della Fiorentina anche l’anno prossimo

“Io voglio essere concentrato su tutto ciò che possono controllare”.

 

Sull’intervento di Corvino

“Tutti vogliamo il bene della Fiorentina, non voglio più tornare sul passato”.

Sull’Inter

“Hanno qualità individuale e collettiva, e da quando c’è Pioli hanno migliorato anche le loro capacità di controllare il gioco, per questo dovremo essere capaci di sfondare le barriere ed il pressing che faranno contro di noi”.

Sulle tre vittorie consecutive in trasferta

“Vogliamo ripetere la nostra continuità anche a Milano”

Un messaggio ai tifosi

“Non è il momento di commentare striscioni, devo lavorare al meglio per dare orgoglio ai fiorentini”.

Tommaso Fragassi

Comments

comments