Queste le parole del tecnico gigliato Paulo Sousa alla vigilia della partita di Europa League.

Sui pericoli di domani e sulla concentrazione

“Dobbiamo essere concentrati per dare continuità a tutto ciò che di buono stiamo facendo. Il Paok è la squadra con più esperienza e qualità nel girone”.

Su Babacar

“Ha cambiato atteggiamento, è cresciuto a livello tattico, si sta dando da fare per mettermi in difficoltà. Ultimamente ho scelto più volte Kalinic, ma lui avrà le opportunità per giocare”

Sul primo posto nel girone

“E’ fondamentale arrivare primi perché sul sorteggio influisce moltissimo. Le buone abitudini portano a buoni risultati, cerchiamo quindi di abituarci a vincere”.

Sulla vittoria

“Per vincere abbiamo bisogno di continuità di gioco, e stiamo migliorando su questo, ma abbiamo bisogno di creare opportunità di segnare e concretezza, dobbiamo pure crescere come carattere e lo stiamo facendo”.

Su Tello

“In carriera ha avuto poca continuità, ha bisogno di giocare perché deve raggiungere una più alta intensità per resistere un numero maggiore di minuti. E’ un giocatore che può fare la differenza”.

Su Bernardeschi

“Federico ha detto che rimarrà a Firenze, io ho detto che in futuro, grazie alle sue qualità, potrà avere squadre con ambizioni diverse da quelle della Fiorentina”.

Sull’approccio per domani

“Dobbiamo essere coraggiosi per fare il nostro meglio. Gli obiettivi possono essere più grandi con atteggiamenti come questo”.

Su Sanchez

“Non faccio rotazioni, scelgo i giocatori che possono farmi vincere. Carlos lavora molto per integrarsi ed è sempre molto disponibile. Dipende dall’avversario, probabilmente domani giocherà, forse anche lunedì, vedremo.”

Tommaso Fragassi

 

 

Comments

comments