Un primo tempo scoppiettante dove la Fiorentina poteva tranquillamente vincere per 0-2 “grazie” alle occasioni sbagliate da Simeone e Babacar. Clamorosa anche la parata di Sportiello su Kownaci da 0 metri però, la confusione di Pezzella ha portato lo scaltro Quagliarella ad aggirarlo regalando ai locali il goal dell’1-0. Tutto sommato sembra il primo tempo di una partita da “tripla”. Ed invece… Invece, la ripresa comincia con lo stesso copione del primo tempo: la Fiorentina cerca il palleggio e la Samp fa male. Un missile di Benassi dalla distanza ed un sinistro debole di Eysseric non hanno portato ai frutti ed ecco il raddoppio di Quagliarella con un sinistro da distanza ravvicinata. Il tacco di Ramirez spalanca la porta all’indemoniato Quagliarella che spacca la porta e trova il 3-0 con la personale tripletta. Al 34’ sugli sviluppi di un corner Saponara spizza per Sanchez che sottoporta non perdona. 3-1. Da lì in poi non accade sostanzialmente più niente. Pioli avrebbe dovuto sostituire Pezzella, visibilmente disorientato dopo il colpo alla testa. Crollo individuale e collettivo dove il pensiero va ai 1300 tifosi viola che hanno seguito la squadra. Meriterebbero il rimborso, indubbiamente.

Gabriele Caldieron

Comments

comments